Ultime notizie

Incentivi attività commerciali

News dal comune

Incentivi attività commerciali

A partire dal 1° gennaio 2020 è diventata operativa la nuova misura di promozione dell'economia locale introdotta dall'articolol 30-ter del decreto Crescita (Dl 34/2019 convertito dalla legge 58/2019). Possono beneficiare dell'agevolazione gli esercenti che procedono all'ampliamento di esercizi commerciali già esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi, situati nei territori di Comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti. A essere interessati sono gli esercizi di artigianato, turismo, fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero, nonchè di commercio al dettaglio, compresa la somministrazione di alimenti e bevande tramite esercizi di vicinato o medie strutture di vendita. A questo fine è necessario essere in possesso delle abilitazioni e delle autorizzazioni richieste per lo svolgimento delle attività. Si prevede l'erogazione di contributi nell'anno in cui avviene l'apertura o l'ampliamento degli esercizi e per i tre successivi, parametrati all'ammontare dei tributi locali dovuti dall'esercente e regolarmente pagati nell'anno precedente a quello nel quale è presentata la richiesta di concessione. Vi rientrano quindi l'Imu, la Tasi, l'occupazione di suolo pubblico, la tassa sui rifiuti, l'imposta comunale sulla pubblicità

Estensione ravvedimento operoso tributi locali

News dal comune

Estensione ravvedimento operoso tributi locali

Il decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio 2020 ha ampliato l’ambito operativo del cd. ravvedimento operoso, estendendo a tutti i tributi, inclusi quelli regionali e locali. Si ricorda che l’istituto del ravvedimento operoso (disciplinato dall’articolo 13 del D.Lgs, n. 472 del 1997) consente ai contribuenti di regolarizzare omessi o insufficienti versamenti e altre irregolarità fiscali, beneficiando della riduzione delle sanzioni. In particolare gli errori, le omissioni e i versamenti carenti possono essere regolarizzati eseguendo spontaneamente il pagamento: dell’imposta dovuta, degli interessi, calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito e della sanzione in misura ridotta.

Aiuti alle micro e piccole imprese artigiane

News dal comune

Aiuti alle micro e piccole imprese artigiane

Registrazione delle imprese a partire dal 16 gennaio 2020. Presentazione delle domande: dal 3 febbraio al 4 marzo 2020.   http://surap.regione.campania.it/index.php/incentivi-e-agevolazioni/76-sviluppo-economico/234-aiuti-alle-mpi-artigiane.html  

archivio News dal comune

 

    

 

    

 

 

torna all'inizio del contenuto