News dal comune

News dal comune29/05/2020

AVVISO AI CITTADINI RACCOLTA STRAORDINARIA E GRATUITA DI RIFIUTI INERTI DI PROVENIENZA DOMESTICA

Martedì 9 giugno 2020, dalle ore 13.00 alle ore 16.30, saranno raccolti rifiuti inerti da demolizione/costruzione provenienti da utenze domestiche (Codice CER 170904).  Tale possibilità è offerta dal Comune di Procida a tutti i privati cittadini che ne avessero necessità, in via eccezionale ed in forma gratuita, nei limiti di 3 secchi da 40 litri circa (pari a 3 mastellotti utilizzati in edilizia della capienza di 0,04 mc ciascuno) ad utenza, previa sottoscrizione di dichiarazione (SCARICA QUI) attestante la produzione propria e domestica del rifiuto, il non intervento di imprese ed il trasporto con mezzi propri.  Allo scopo sarà posizionato un mezzo su via IV Novembre, nei pressi del Centro di Raccolta Comunale. Le operazioni seguite e coordinate dagli operatori  B.recycling srl.  Si raccomanda il rispetto delle quantità per la fornitura di un buon servizio.

News dal comune13/05/2020

AVVISO PUBBLICO.Bonus per persone con disabilità.

Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’erogazione di un bonus in favore delle persone con disabilità anche non grave, con priorità ai bambini con disabilità (anche autistica) in età scolare. 
Scarica il bando: (SCARICA QUI)
Scarica la domanda: (SCARICA QUI)

La domanda può essere presentata anche presso il servizio di segretariato sociale del Comune di Procida.

News dal comune07/05/2020

EMERGENZA COVID. RIENTRI DA FUORI REGIONE

Vietato il rientro da altre regioni d’Italia o dall’estero, tranne che per i residenti stabili (rimasti bloccati fuori regione per l’emergenza), per motivi di lavoro, di salute o urgenza .

Per chi rientra in questi casi deve

comunicarlo:

1-  al medico di base;

2 – all’asl 
epidemiologiaeprevenzione@aslnapoli2nord.it 

3 –  all’indirizzo 
dichiarazioneviaggiatore@aslnapoli2nord.it  

4 – alla Polizia Municipale
vigili.procida@comune.procida.na.it  con il seguente modulo:

SCARICA IL MODULO.

News dal comune06/04/2020

BUONI SPESA ALIMENTARE - chiarimenti sulle condizioni di utilizzo e loro rimborso

 

I buoni spesa del valore di €uro 50,00 (cinquanta/00) ed €uro 25,00 (venticinque/00) sono rilasciati dal Comune di Procida e potranno essere spesi anche cumulativamente presso gli esercizi aderenti all’invito di cui alla Determina Responsabile 3° Sezione n. 60/277 del 31 marzo 2020, entro e non oltre la data del 31 maggio 2020. I buoni spesa saranno rimborsati all'esercizio commerciale per il valore nominale degli stessi a fronte di presentazione al Comune di un elenco riepilogativo, con allegati i buoni spesa in originale per cui il rimborso è richiesto, copia degli scontrini fiscali (o in caso eccezionale riproduzione fotografica degli stessi), una dichiarazione in cui si attesta che i prodotti consegnati sono tra quelli ammessi dalla Ordinanza Sindacale 42/2020. Il rimborso avverrà a mezzo bonifico bancario previa verifica della regolarità della documentazione presentata. Il titolare dell'esercizio commerciale si impegna a consegnare tutta la documentazione necessaria ai fini del rimborso al Comune a partire dal 17 aprile 2020 e fino al 10 giugno 2020. I buoni spesa sono cumulabili e non frazionabili, sono personali (ovvero utilizzabili solo dal titolare indicato sullo stesso buono), non trasferibili né cedibili a terzi, non convertibili in denaro contante.

BENI ACQUISTABILI CON IL BUONO SPESA - Con il buono spesa possono essere acquistati prodotti delle seguenti categorie merceologiche: 1. prodotti alimentari ad esclusione degli alcolici; 2. prodotti per l’igiene personale e domestica; 3. Farmaci; 4. Bombole di gas per uso domestico

News dal comune01/04/2020

La pubblica amministrazione non si ferma

L'Assessore Lauro, con delega ai lavori pubblici, ha condiviso: "Nonostante le difficoltà del momento, l'ufficio lavori pubblici continua ad essere attivo. L'arch. De Michele, responsabile della II sezione, venerdì scorso ha comunicato l'avvenuto collaudo di tutta la rete del metano sull'isola di Procida. Il progetto predisposto diversi anni fa è giunto al termine: la rete è tutta attiva. 

Mancano, ad oggi, solo la ripavimentazione in via P. Umberto ed alcuni ripristini. 

Dopo poche ore un'ordinanza del Governatore De Luca ha disposto la chiusura dei cantieri pubblici consentendo il prosieguo dei lavori solo di pubblica utilità. 

Ci siamo attivati per valutare quali cantieri rientravano nelle disposizioni regionali e abbiamo pubblicato sull'albo pretorio le linee guida adottate:  http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=24160350&sez=p&data1=24/03/2020&data2=23/04/2020

 

Durante la settimana, però, ci sono stati diversi guasti sia alla rete elettrica che idrica. Abbiamo due cantieri aperti in via M. Scotti ed uno in via Rivoli. Si attendono delle forniture per poter concludere il lavoro e chiudere gli scavi. 

 

Oggi pomeriggio, dopo le piogge di questi giorni, ho chiesto agli agenti della Polizia Municipale, in particolare a Nicola Intartaglia e Salvatore Lubrano, di  verificare i cantieri durante il loro consueto monitoraggio del territorio. 

Appena il tempo lo consentirà, verranno chiusi i tre cantieri. Ringrazio gli agenti che prontamente hanno segnalato anche un pericoloso avvallamento in via Santa Margherita Vecchia. Ci siamo attivati subito con la ditta Edil di Graziano Onorato, a cui abbiamo affidato piccole manutenzioni stradali, il quale ha già messo in sicurezza la strada. 

 

E' nei momenti più difficili che emerge ancora di più il senso di comunità, quello che fa la differenza.  GRAZIE!"

News dal comune01/04/2020

DECRETO CURA ITALIA

DECRETO CURA ITALIA: come ricevere il bonus di €600,00 dal primo aprile 

 

Da mercoledì 1 aprile sarà possibile presentare la domanda per il bonus da 600€ una tantum previsto dal decreto Cura Italia.

Il bonus potrà essere richiesto da:
- lavoratori autonomi
co.co.co
- lavoratori iscritti alla gestione separata con partita IVA
- lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali
- agli iscritti alla gestione AGO dell’INPS, come artigiani e commercianti
- ai lavoratori del settore agricolo a tempo determinato
- ai lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo.

. Modalità di presentazione della domanda:
- Ordinaria, qualora il cittadino sia munito di PIN dispositivo, SPID di livello 2 o superiore, Carta di identità elettronica e Carta nazionale dei servizi
- Semplificata, qualora il richiedente sia sprovvisto degli strumenti previsti per la procedura ordinaria, permettendo di inserire soltanto la prima parte del PIN (prime 8 cifre del PIN)

. Il PIN potrà essere richiesto tramite:
- Il sito internet www.inps.it, utilizzando il servizio “Richiesta PIN”;
- Contact Center, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa), oppure 06 164164 (a pagamento da rete mobile).

Una volta ricevute (via SMS o e-mail) le prime otto cifre del PIN, il cittadino le può immediatamente utilizzare in fase di autenticazione per compilare e procedere all’invio della domanda online.

News dal comune01/04/2020

L’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) ha presentato gli emendamenti al decreto ‘Cura Italia’

Terminata la conferenza stampa del Presidente Conte, l'Assessore Lauro ha condiviso: "Dopo la pubblicazione del Decreto del 17 marzo e’ stato istituito, presso il Ministero dell’economia e delle finanze, un tavolo di confronto con l’ANCI, rappresentata dal Sindaco Decaro, per esamina le problematiche connesse all’emergenza.

Tutti i Comuni Italiani, in rete, hanno elaborato il documento che comprende 27 pagine con gli emendamenti proposti al Decreto Crescita: http://www.ancicampania.it/wp-content/uploads/2020/03/2020_03_24_emendamenti_ANCI_dl18-CuraItalia.pdf

Come ha ricordato il Presidente Conte questa sera i Comuni sono i primi interlocutori dei cittadini e possono farsi portavoce dei bisogni reali e immediati delle comunità.

Così grazie al continuo scambio tra l’ANCI, intervenuta questa sera anche durante la conferenza stampa, e il Governo e’ stato annunciato il Decreto che vede un sostegno ai Comuni per sostenere le famiglie nella quotidianità attraverso buoni per la spesa.

Ringraziamo il grande lavoro che quotidianamente viene portato avanti dall’ANCI. Insieme si va lontano!"

http://www.ancicampania.it/conte-400-milioni-per-i-poveri-ringrazio-lanci-decaro-intervento-a-zero-burocrazia/

 

News dal comune01/04/2020

I marittimi tornino a casa. Restiamo umani

La nave Diadema della società Costa naviga nei mari della penisola in cerca di un porto da ormeggiare con i suoi 1200 membri di equipaggio.
- Inammissibile che il Governo non si adoperi per mettere in sicurezza questi lavoratori del mare, che lavorano lontani dalle proprie famiglie - protesta duramente l’amministrazione comunale di Procida - abbiamo un marittimo nostro concittadino a bordo, ma la questione riguarda tutti i marittimi coinvolti - Stiamo facendo squadra con le altre amministrazioni che hanno concittadini membri dell'equipaggio. Faremo di tutto per riportarli a casa. Altre navi – in giro per i mari del mondo – attendono di potersi fermare per far rientrare il personale di bordo alle proprie case.

Per tutti questi uomini e donne esponiamo alle nostre finestre, balconi, terrazze o portoni un drappo bianco.
In tanti faremo più rumore, perché “Siamo tutti sulla stessa barca” e nessuno deve essere lasciato indietro e solo

News dal comune01/04/2020

I marittimi della nave Diadema sbarcheranno a Piombino

A darne la notizia alla cittadinanza è stato il Sindaco di Procida Dino Ambrosino: "La Ministra De Micheli ci conferma la destinazione della Costa Diadema. Grazie per aver deciso la soluzione del problema."

Il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha infatti comunicato attraverso il proprio sito la seguente nota: "29 marzo 2020 - Contrariamente a quanto previsto dal programma originario, secondo il quale la nave Costa Diadema, battente bandiera italiana, sarebbe arrivata a Civitavecchia il prossimo 5 aprile, nella serata di venerdì 27 marzo la nave si trovava già nei dintorni. Dal momento che il porto di Civitavecchia è impegnato nell’accoglienza di passeggeri ed equipaggi di altre tre navi da crociera, si è ritenuto che la Costa Diadema dovesse attendere prima di poter attraccare.

 

Durante l’attesa, un membro dell’equipaggio ha accusato sintomi simili a quelli del Covid-19, pertanto la Guardia costiera avvisata dal comandante della nave si è mantenuta in contatto per l’eventuale evacuazione di emergenza nella giornata di oggi.

 

La ministra De Micheli che sta seguendo personalmente la vicenda della Costa Diadema e di tutte le navi da crociera che in questi giorni devono riportare alcuni italiani a casa, a seguito anche di un confronto con la Protezione civile, la Guardia Costiera, il Presidente della Regione Toscana, l’autorità portuale e il sindaco della città di Piombino, ha stabilito che nelle prossime ore la nave Costa Diadema attraccherà al porto di Piombino dove si procederà a tutte le verifiche sanitarie, agli eventuali isolamenti e ricoveri, secondo le procedure stringenti previste dal decreto interministeriale n. 125 MiT - Min. Salute, recante misure per le navi da crociera attualmente in viaggio.

 

“Le procedure di verifica sanitaria, isolamento ed eventuali trasferimenti saranno organizzate, come già avvenuto in questi giorni, secondo le previsioni del decreto e mantenendo in stretto coordinamento tutte le autorità preposte – dichiara la ministra – al fine di garantire la sicurezza sanitaria ai cittadini, ai lavoratori del porto e ovviamente ai medesimi membri dell’equipaggio. Ringrazio il sindaco della città di Piombino per la responsabilità e disponibilità immediata dimostrate”.

 

L'Amministrazione comunale di Procida ringrazia il Sindaco di Piombino, il ministero delle infrastrutture e dei trasporti, l'ANCI con il Presidente Decaro ed il Segretario Generale Veronica Nicotra, e tutte le persone che hanno dato un fattivo contributo.

News dal comune01/04/2020

Politiche sociali: parte l'iniziativa #distantimauniti

'Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati,  ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda .

Su questa barca... ci siamo tutti.'

(Papa Francesco)

La Consigliera Comunale Sara Esposito, con delega alla politiche sociali, propone un'altra iniziativa: "Una settimana sta per cominciare dove tutto è uguale o terribilmente diverso.

Giorni lontani da nonni, parenti, amici, compagni di vita, colleghi di lavoro e persone care , dove ogni cosa è superflua o necessaria.

Proviamo ad accorciare le distanze mantenendo alto il nostro senso di responsabilità nel proteggere noi stessi e gli altri: #distantimauniti 

Scegli la persona o le persone con cui vorresti accorciare le distanze e pubblica su fb.

Proviamo a sentirci più uniti e meno distanti."

torna all'inizio del contenuto